Crea sito

Morbo di Crohn: Gli effetti collaterali provocati dai farmaci sono aumentati

I farmaci usati per trattare la malattia di Crohn e di altre malattie autoimmuni sono tra quelli con il maggior numero di effetti collaterali segnalati depositati presso la US Food and Drug Administration (FDA).

humira non brucia a penna - humira effetti collaterali farmaci

L’analisi ha rilevato un aumento di cinque volte il numero di segnalazioni di effetti collaterali alla FDA nel 2015 dal 2004 per tutti i farmaci, pari a più di 1,2 milioni di segnalazioni di effetti collaterali nel 2015.

I farmaci che sopprimono il sistema immunitario per combattere l’infiammazione possono causare infezioni gravi e talvolta letali, tra cui la tubercolosi, e sono stati collegati con malattie del sangue, tra cui il linfoma, un cancro del sangue.

Humira (adalimumab, prodotto da Abbvie), un anticorpo monoclonale approvato dalla FDA che ha come bersaglio il fattore di necrosi tumorale alfa (un mediatore pro-infiammatorio che gioca un ruolo fondamentale nelle malattie infiammatorie), è uno dei farmaci più utilizzati per il trattamento di Crohn e di altre malattie autoimmuni.

Humira è indicato per il trattamento di bambini e adulti con moderata a grave malattia di Crohn per ridurre i segni ed i sintomi della malattia e mantenere la remissione clinica.

Tuttavia, secondo la nuova analisi, l’uso di Humira è stato collegato a più di 200.000 segnalazioni di eventi avversi, tra cui 4.200 morti.

Humira può anche causare l’infezione da epatite B in portatori del virus, reazioni allergiche, problemi del sistema nervoso, problemi di sangue, alcune reazioni immunitarie tra cui una sindrome lupus-like, problemi al fegato e insorgenza o peggioramento di insufficienza cardiaca o psoriasi. I medici dovrebbero considerare attentamente questi effetti nocivi quando prescrivono il farmaco ai pazienti.

Malattia di Crohn è un tipo di malattia infiammatoria intestinale (MIOI) che provoca cronica o ricorrente risposta immunitaria e l’infiammazione del tratto gastrointestinale, dalla bocca all’ano. I sintomi includono dolore addominale, diarrea, febbre e  perdita di peso . Altre complicazioni possono verificarsi al di fuori del tratto gastrointestinale e comprendono l’anemia, eruzioni cutanee, artrite, infiammazione degli occhi, e la stanchezza.

Secondo i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, ci sono circa 1,3 milioni di persone che soffrono di MICI. La causa della malattia rimane sconosciuta.

Comments

comments

You May Also Like