Crea sito

La connessione dieta-microbioma nella malattia infiammatoria intestinale

Come ultimo passo, i ricercatori hanno esaminato un set di dati prelevato da bambini con malattia di Crohn che sono stati trattati con una dieta liquida specializzata nota come nutrizione enterale esclusiva. I giovani che hanno risposto alla terapia hanno avuto un aumento del numero delle specie batteriche Clostridium scindens, che, come C. hiranonis, è un potente produttore di acidi biliari secondari.

Gli autori sostengono che i risultati sperano in terapie dietetiche migliori per l’IBD, forse quelle che forniscono batteri “buoni” come C. scindens o C. hiranonis mentre sopprimono le specie associate alla malattia.

“Esposizioni ambientali simili di cani e bambini rendono il modello IBD canino un modello eccellente di malattia infiammatoria intestinale pediatrica”, afferma Robert N. Baldassano, coautore dello studio e gastroenterologo pediatrico presso l’ospedale pediatrico di Filadelfia. “Questo studio ha notevolmente migliorato la nostra conoscenza dell’IBD pediatrica e porterà a nuove terapie per i bambini che soffrono di questa malattia”.

Fonte : dall’Università della Pennsylvania

 

Comments

comments

You May Also Like