Crea sito

Cos’è la malattia di Crohn?

crohn

Cos’è la malattia di Crohn?

Quali sono i sintomi?

Le persone con malattia di Crohn possono avere periodi di sintomi gravi, seguiti da periodi di remissione che possono durare per settimane o anni. I sintomi della malattia di Crohn dipendono da dove si manifesta la malattia e dalla sua gravità. In generale, i sintomi possono includere:

  • Diarrea cronica, spesso con tracce di sangue e contenente muco o pus
  • Perdita di peso
  • Febbre
  • Dolore addominale
  • Gonfiore addominale
  • Sanguinamento rettale
  • Altri sintomi possono svilupparsi, a seconda delle complicazioni correlate alla malattia. Ad esempio, una persona con una fistola (passaggio anormale tra vari organi o tessuti) nell’area rettale può avere dolore e perdite di scarico intorno al retto.

La gravità dell‘infiammazione e ostruzione di varie parti del tratto gastrointestinale a causa di gonfiore e formazione di cicatrici, possono causare altri problemi come perforazione intestinale, distensione addominale (gonfiore), dolore intenso e febbre.

Il Crohn è un disordine di eziologia incerta. È stato spesso pensato come una malattia autoimmune, ma la ricerca suggerisce che l’ infiammazione cronica potrebbe non essere dovuta al sistema immunitario che attacca il corpo stesso, ma piuttosto al risultato che il sistema immunitario attacca virus, batteri o cibo innocui nell’intestino causando infiammazione che porta a lesioni intestinali. La malattia di Crohn può causare l’infiammazione di altre parti del corpo (a causa di un’attività infiammatoria cronica) comprese le articolazioni, gli occhi , la bocca e la pelle.

Inoltre, calcoli biliari e calcoli renali possono anche svilupparsi a seguito della malattia di Crohn. I bambini con la malattia possono sperimentare una diminuzione della crescita o uno sviluppo sessuale ritardato.

Quali sono le cause della malattia di Crohn?

La causa della malattia di Crohn è sconosciuta. Tuttavia, è probabile a causa di una risposta anormale del sistema immunitario. Cibo o batteri nell’intestino o persino il rivestimento dell’intestino possono causare l’infiammazione incontrollata associata alla malattia di Crohn.

Chi è soggetto alla malattia di Crohn?

La malattia di Crohn non ha carattere ereditario ma ha un riscontro genetico e capita spesso di avere più casi in famiglia. Mentre la malattia di Crohn può colpire persone di tutte le età, è principalmente una malattia dei giovani. La maggior parte delle persone riceve la diagnosi prima dei 30 anni, ma la malattia può manifestarsi in persone di 50, 60, 70 o anche più tardi nella vita.

Continua…

Comments

comments

You May Also Like