Crea sito

Ecco il distributore che sfama i randagi con il riciclaggio

Finalmente la mente umana ha prodotto qualcosa di utile ovvero un distributore che sfama i randagi con il riciclaggio dei materiali.

distributore che sfama i randagi con il riciclaggio
L’ idea viene dalla turchia, dove una società ha deciso di venire incontro a 2 problemi molto importanti. Il problema del riciclaggio e quello del gran numero di cani randagi che girano per le strade patendo la fame.
Ecco che subentra il distributore di riciclaggio.

Come funzionano questi distributori?

Alimentato dall’ energia solare, il distributore funziona come una pattumiera che raccoglie bottiglie di plastica e lattine che potranno poi essere riciclate e in cambio rilascerà porzioni di acqua e di cibo per gli animali randagi. Un idea molto eco che autocompensa i costi. Infatti le dosi di acqua e cibo verrano pagate con il valore del materiale riciclato.

distributore di cibo per animali randagi

 

Tutto questo prende il nome di progetto Pugedon e le cose si stanno muovendo per far arrivare l’ idea nata in Turchia anche nelle città italiane.

Nella maggiorparte delle città italiane ormai è iniziata la nuova raccolta a favore del riciclaggio e aggiungere questi distributori che aiutano sia nel riciclaggio e sia a sfamare gli animali e non può che non essere una svolta per la società. Alcune società animaliste si stanno gia muovendo per far si che vengano adottati questi distributori.

Insomma un idea veramente utile che ci auguriamo possa trovare spazio anche per le strade e per i parchi qui in Italia. Abbiamo la possibilità di unire 2 problemi e di risolverli con una sola mossa. Con un semplice distributore che non comporta alcun importante costo se non quello di produzione e quello di ricarica e svuotamento. Ma vogliamo dare un prezzo alla vita dei nostri amici a quattro zampe? O vogliamo dire ciao ciao al nostro futuro?

Vi lasciamo a questo video dove potete vedere esattamente come funziona questo distributore.

Se li volete. Condividete!

Comments

comments

You May Also Like